Emergenza sisma in Abruzzo

raccolta fotografica

_100_1368nella raccolta fotografica vedi gli aggiornamenti delle documentazioni fotografiche fino al 1 maggio, della spedizione di carne, agnolotti e vino, il montaggio dei prefabbricati per i complessi scolastici ed il filmato della delegazione di Isola delle Femmine
il Centro di Avviamento Danza Classica di Roma insieme alla nostra delegazione Divino Amore ha programmato un corso di danza classica presso il campo si San Pio delle Camere.

filmato del terremoto a San Pio Delle Camere

29 aprile e 1 maggio,  contributo di solidarietà dal Piemonte

Aderendo a una richiesta dei nostri volontari che stanno operando nei campi terremotati dell’Abruzzo e che ci chiedevano un aiuto a migliorare il vitto mandando della carne, abbiamo chiesto in paese il contributo per rispondere all’invito.

Per prima ci ha risposto la Pro loco della frazione di Santa Caterina di Rocca d’Arazzo che immediatamente ha preparato la specialità del posto, cucinando per l’occasione un quintale di agnolotti con sugo di carne.  A seguire  la comunità collinare Val Tiglione ha accettato la proposta del Sindaco di Rocca d’Arazzo destinando 2 mila euro per l’acquisto di salumi e carne di maiale al salumificio Mauro Forno di Montaldo Scarampi e carne di vitello al macello Gavazza di Castello d’Annone che hanno aggiunto del loro per fare buon peso.

Gli operatori del servizio veterinario, area ispezione e controllo degli alimenti di origine animale del’ASL di Asti, con in testa Carlo Raschio e Renato Taretto, hanno contribuito economicamente e collaborato attivamente all’organizzazione del viaggio, trovando i due mezzi di trasporto forniti dalla ditta Caldera di Isola d’Asti e Giulio Franco di San Damiano, i conducenti (Ubaldo Uberti, Mauro Castino, Davide Baino, Carlo Novara e Renato Taretto) e altri  sponsor che hanno fatto salire il quantitativo del carico di carne a circa 1250 kg di carne fresca di prima qualità.

Si ringraziano inoltre gli operatori del settore che hanno donato la carne:  Giovanni Borio di Costigliole, ditta AL.PI di Pelissero di Baldichieri, azienda agricola Agostino Artuffo di Tonco, ditta I.L.C. di Pier Angelo Quadro di Ferrere, ditta Bassa Langa di fratelli Merlo di Monastero Bormida, ditta Miroglio di Baldichieri d’Asti, salumificio Nebiolo di Asti, ditta Boffa di Boglietto di Costigliole, salumificio Ferrero di Cocconato d’Asti, Roberto Ferrero di Asti,  Lorenzo Fungo di Rocca d’Arazzo. Inoltre la Pasticceria Austa di Costigliole d’Asti ha regalato le sue specialità per fine pranzo.

I nostri volontari dal campo di San Pio delle Camere, avuta notizia della spedizione in corso si sono permessi di osservare che agnolotti e bollito chiedevano un accompagnamento di buona barbera senza sapere che era già pronto un secondo carico di ottima barbera (in verità anche un po’ di grignolino e dolcetto per un totale di oltre 200 litri di vino in bag in box e 100 bottiglie) proveniente dalla vigne di Pier Carlo Cantaretto, Ezio Tartaglino, Piero Prasso e altri. La spedizione per la consegna è stata effettuata da Pier Carlo Cantaretto e Emanuele Nobile con il furgone della ditta. Ci attendiamo dai Sampiani un brindisi per premiare il vino migliore.

Ringraziando tutti coloro che anche in forma anonima hanno contribuito al carico e alla buona riuscita del viaggio, auguriamo buon appetito e soprattutto una permanenza nei campi meno triste possibile al Sindaco e agli amici di San Pio delle Camere, ricordando che tanti volontari dall’Abruzzo erano presenti nel 1994 durante l’alluvione in provincia di Asti con contributi e concreta solidarietà.

28 aprile, aggiornamento fotografico di Raffaele Fusco

22 aprile 2009 aggiornamento fotografico che ci giunge sull’attività in Abruzzo

19 aprile 2009 aggiorniamo le notizie che ci giungono sull’attività in Abruzzo:

presso il campo base di San Pio delle Camere l’attività dei nostri volontari ha dato il buon esempio e fatto proseliti e si è costituita una nuova delegazione dell’Associazione che vede impegnati i giovani del posto; i commercianti e abitanti di Roma del quartiere Divino Amore hanno regalato ai neo volontari la nuova divisa consegnata oggi;
presso il campo si stanno montando ulteriori tende per l’organizzazione delle scuole per i ragazzi della zona che torneranno come prima ad usare lo scuolabus per recarsi al nuovo complesso scolastico sotto tenda.
sono ospitati nel campo 250 persone e serviti 800 pasti + le colazioni
gli altri campi gestiti dalla Associazione sono ad:
Acciano con 130 ospiti e 700 pasti + le colazioni, preparati e portati anche nei campi di
Acciano Roccapreturo con 150 ospiti
Acciano  Beffi con 40 ospiti
Acciano Succiano  con 100 ospiti
Casentino con 70 ospiti e 200 pasti + le colazioni
Ovindoli, gia sede di una nostra delegazione,  con 270 ospiti e 80 pasti + le colazioni
le attività dell’Associazione hanno compreso la realizzazione della rete fognaria, il montaggio e l’installazione dei container di servizi, l’adeguamento e il rifacimento degli impianti elettrici compresa la progettazione e la certificazione di conformità secondo le norme attuali ed infine la gestione del campo, i lavori di segreteria, il coordinamento la preparazione e distribuzione dei servizi di mensa, l’amministrazione del campo con le conseguenti registrazioni, la distribuzione di materiale vario; non ultima l’attività di animazione e di accompagnamento di ragazzi ed anziani ma non solo, ancora disorientati e turbati dalla continuazione delle scosse.

9 aprole 2009, notizie dall’Abruzzo

L’Associazione ANVVFC ha risposto alla attivazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento delle Protezione Civile, inviando nelle zone sismiche 31 delegazioni del Lazio, Campania, Umbria,  Abruzzo, con 160 volontari, 33 automezzi, 1 terna, 1 muletto, 2 autoambulanze, 4 torri faro, 4 gruppi elettrogeni, 1 cucina da campo, 16 tende + 1 tenda per cucina e mensa. Con i primi cambi di personale sono in arrivo volontari delle delegazioni della Sicilia.

Coordinati dal Presidente Nazionale le prime squadre operative sono giunte all’Aquila alle ore 5 circa della notte del sisma, poco dopo i primi vigili del fuoco, e nella stessa notte hanno estratto dalle macerie 5 persone vive e purtroppo 10 cadaveri.

Successivamente sono state incaricate di portare assistenza alla popolazione ed hanno montato campi con tende a S. Pio delle Camere, dove ospitano oltre 400 persone e poi a, Acciano, Casentino, Fossa, Caporciano, Bominaco, Civita Retenga, Castel di Ieri.
I campi che ospitano i terremotati a S. Pio delle Camere, Acciano e Casentino sono gestiti dai nostri volontari.
Con la cucina da campo stanno preparando i pasti per le 400 persone sfollate di S. Pio delle Camere e per i 160 volontari dell’associazione ed inoltre a centinaia di altri senzatetto che si appoggiano al nostro campo per la mensa.
Privati ed associazioni hanno portato al campo di S. Pio delle Camere materassi, coperte e viveri che i nostri volontari stanno distribuendo alla popolazione.
Domani i nostri volontari saranno impegnati anche nella partecipazione alla cerimonia funebre che si terrà all’Aquila.

  • vedi la  mappa degli interventi
  • vedi la documentazione fotografica nella pagina degli interventi

6 aprile 2009 – emergenza sisma

A seguito del terremoto che ha colpito nella notte L’Aquila e tutta la Regione Abruzzo, la nostra Associazione è stata attivata (vedi fax) dal Dipartimento della Protezione Civile.
Coordinati dal Presidente Nazionale, le Delegazioni del Lazio stanno convergendo sul posto, per le operazioni di soccorso.
Le Delegazioni che finora non sono state ancora attivate, devono coordinarsi con la Presidenza Nazionale, prima di assumere iniziative.