Ci scrive il presidente della delegazione di Siracusa:

invio alcune foto riguardo l’emergenza Profughi che abbiamo in atto dal 23 Agosto e tutt’ora attiva abbiamo circa 150 Calndestini tutti uomini di nazionalità diversa tra loro e quindi un grosso sacrificio poterli
farli convivere, le nazionalitò sono: Eritrea, Sudan, Costa D’Avorio, Ciad, Somali, insomma un bel mix di linguaggi e comportamenti diversi ma con pazienza e tanto spirito di umanità riusciamo a farli convivere
tutti senza problemi. Noi come Delegazione di Siracusa gestiamo il Servizio di Infermeria insieme al C.i.s.o.m.(Corpo italiano soccorso ordine di malta) con cui lavoriamo molto bene loro mettono i Medici ed
infermieri e noi mettiamo la nostra disponibilità di alcuni socccorritori uno tra questi sono io oltre al pronto intervento della nostra Ambulanza, per il resto cerchiamo di fargli imparare l’italiano anche se molto difficile x alcuni compredere, nel tempo libero cerchiamo di far qualche partita di pallavolo, Calcio o Baschet per il resto ci mancheranno questi ragazzi quando andranno via e come ogni anno quando vanno via lasciano un pò di malinconia nei nostri cuori.
Spero potreste caricare sul sito alcune foto effettuate nel CPA presso una scuola in disuso del Comune di Siracusa.

La presidenza Nazionale si congratula per l’attività svolta dalla delegazione e pubblica volentieri le foto