Applicazione del Testo Unico sulla sicurezza

Il Ministero del lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali con la nota dell’11 settembre 2008 ha trasmesso il parere sull’attuazione dell’art. 3 del D.Lgs. n. 81/2008, che precisa l’applicazione delle disposizioni al Volontariato di P.C.

 Conversione in legge del decreto 30 dicembre 2008, n.207,

“proroga di termini previsti da disposizioni legislative e disposizioni finanziarie urgenti (g,u. n. 304  del 31-12-2008) il cosiddetto decreto milleproroghe è diventato legge (dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale) 
Con la conversione  in legge all’art. 32 sono stati aggiunti i seguenti commi:
2-bis. All’articolo 3, comma 2, primo periodo, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, le parole: “entro e non oltre dodici mesi dalla data di entrata in vigore del presente decreto legislativo” sono sostituite dalle seguenti: “entro e non oltre ventiquattro mesi dalla data di entrata in vigore del presente decreto legislativo”. 

2-ter. …..
conseguentemente l’art. 3 comma 2 primo periodo, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, diventa:
 Art. 3.  Campo di applicazione
  1.  ….
  2.  Nei  riguardi delle Forze armate e di Polizia, del Dipartimento dei  vigili  del  fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile, dei servizi di protezione civile, nonche’ nell’ambito delle strutture giudiziarie,   penitenziarie,   di  quelle  destinate  per  finalita’ istituzionali  alle attivita’ degli organi con compiti in materia di ordine  e  sicurezza  pubblica,  delle universita’, degli istituti di istruzione  universitaria,  delle  istituzioni  dell’alta  formazione artistica  e coreutica, degli istituti di istruzione ed educazione di ogni ordine e grado, delle organizzazioni di volontariato di cui alla legge  1° agosto  1991,  n.  266,  e  dei  mezzi di trasporto aerei e marittimi,  le  disposizioni  del  presente  decreto legislativo sono applicate tenendo conto delle effettive particolari esigenze connesse al  servizio espletato o alle peculiarita’ organizzative, individuate entro  e  non  oltre  dodici mesi dalla data di entrata in vigore del presente   decreto   legislativo   entro e non oltre ventiquattro mesi dalla data di entrata in vigore del presente decreto legislativo  con   decreti  emanati,  ai  sensi dell’articolo 17,  comma 2, della  legge 23 agosto 1988, n. 400, dai Ministri  competenti  di  concerto  con i Ministri del lavoro e della previdenza  sociale,  della  salute e per le riforme e le innovazioni nella  pubblica amministrazione, acquisito il parere della Conferenza permanente  per  i  rapporti  tra  lo Stato, le regioni e le province autonome  di Trento e di Bolzano, sentite le organizzazioni sindacali comparativamente  piu’  rappresentative  sul piano nazionale nonche’, relativamente agli schemi di decreti di interesse delle Forze armate, compresa l’Arma dei carabinieri ed il Corpo della Guardia di finanza, gli  organismi  a  livello  nazionale  rappresentativi  del personale militare;  …
in pratica la scadenza del 15 maggio 2009 è prorogata di un anno e diventa 15 maggio del 2010.
Vedasi in proposito il parere già sopra citato dell’ufficio legislativo del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali

Testo Unico 2008, osservazioni e implicazioni sul volontariato 

    Uso del dispositivo acustico supplementare di allarme e segnalazione visiva

    breve appunto: il dispositivo supplementare di segnalazione visiva a luce lampeggiante blu è consentito solo per l’espletamento di servizi urgenti richiesti dall’autorità (sindaco).

    Scrivici un commento: segreteria@anvvfc.it